La storia della famiglia Scaramellini è legata a doppio filo con la nascita della storica Distilleria Scaramellini.

Con discendenza diretta dai leggendari Gràpat di Campolcino dei secoli scorsi, il fondatore della distilleria, Mastro Distillatore Antonio Scaramellini, nei primi anni del 1900 decise di voler portare la propria arte tra i meravigliosi ed incontaminati luoghi che ancora oggi ospitano questa straordinaria azienda artigianale, il lago di Garda.

Rimasto affascinato dal luogo e dalla grande tradizione vitivinicola veronese iniziò quindi la costruzione dell’imponente distillatore in rame e mattoni refrattari, una vera e propria opera d’arte figlia della tradizione centenaria della sua Valle San Giacomo.

Mettendo in atto tutti gli accorgimenti ed i preziosi consigli tramandati da generazione in generazione nonno Antonio iniziò così a distillare le prime vinacce di Bardolino, vino tipico di questa zona DOC, tra la grande emozione della moglie Jole ed i piccoli figli Giambattista e Gabriella, e la meraviglia e stupore della gente del luogo. “I carri stracolmi di vinacce arrivavano trainati dai cavalli” racconta Renato, storico operaio della Distilleria Scaramellini fin dalla fondazione, ed era un’immensa gioia ogni volta che i primi Clienti tornavano a chiedere nuovamente i nostri prodotti riferendoci che ne stavano parlando tutti nella zona.

Anno dopo anno, grazie all’immediato apprezzamento suscitato, dovuto alla grandissima attenzione alla qualità dei propri prodotti, vennero introdotti nuovi distillati come la Grappa alla Ruta, perfetto compagno di fine pasto per le caratteristiche digestive della famosa pianta, seguita dalle uscite di Grappa di Bardolino invecchiata, alcuni liquori ed i primi esperimenti con le vinacce di amarone per la produzione di quella che sarà poi la prelibata Grappa di Recioto.

 

Un’ impresa in grande e costante crescita, nata da un uomo straordinario con la passione per la qualità e la produzione artigianale a fuoco diretto tramandata dai propri avi.

Alla scomparsa del fondatore negli anni ’60 subentrò la moglie Jole, da sempre attivissima nella vita d’azienda, che con una tenacia e caparbietà fuori dal comune riusci a superare mille ostacoli tenendo in piedi l’attività con l’aiuto dei propri figli Giambattista e Gabriella.

La distilleria Scaramellini nel 1921 e il fondatore Antonio Scaramellini

Se Gabriella rappresentava il formidabile braccio amministrativo della Antonio Scaramellini snc, Giambattista ne diverrà l’artefice della definitiva consacrazione nell’olimpo della grappe artigianali di altissima qualità.

È grazie a lui infatti che iniziano i primi grandi passi di ampliamento dell’attività, dalla ristrutturazione degli storici capannoni della distilleria, all’introduzione della Grappa di Amarone nelle sue varie declinazioni Giovane ed Invecchiata, per non contare l’inizio di nuove attività imprenditoriali dove portare l’esperienza decennale nella produzione di prodotti di alta qualità, quali la fondazione della Cò de Fer, straordinaria azienda agricola impegnata nella produzione di uno dei migliori vini Lugana DOC della zona, alla recente apertura di uno dei più formidabili Resort del Lago di Garda “Il Laghetto del Frassino”.

 

Con la tipica propulsiva spinta della nuova generazione, i figli Andrea ed Alberto, Giambattista inizierà quindi anche a ristrutturare la comunicazione del prodotto grappa introducendo nuove particolarissime etichette, nuove linee di confezioni regalo, sponsorizzazioni sportive ed ampliando ulteriormente la base Clienti (che oggi conta molti Paesi europei con in prima linea la Germania) lasciando così un segno indelebile nella crescita di un’azienda condotta oggi come allora con la stessa immutata passione del 1921.

 

Distilleria Scaramellini Antonio snc

Via Garibaldi, 48 Sandrà di Castelnuovo d/G - 37014 Verona

 ITALIA

P.IVA 00326400231

informativa privacy e  informativa cookies